Accedi

Le Organizzazioni sindacali ANAAO ASSOMED - CIMO - AAROI-EMAC - FESMED - ANPO-NUOVA ASCOTI-FIALS MEDICI - FASSID - FP CGIL MEDICI - CISL MEDICI - INTESA SINDACALE - UIL MEDICI - FVM - FIMMG - SUMAI - SNAMI - SMI - FIMP - ANDI - FESPA

DICHIARANO LO SCIOPERO GENERALE DI 24 ORE DELLE CATEGORIE PROFESSIONALI CHE RAPPRESENTANO

Le Organizzazioni sindacali denunciano, in maniera unitaria, il grave e perdurante disagio causato ai cittadini da politiche orientate esclusivamente ad una gestione contabile del SSN, con l’unico obiettivo del risparmio economico, sempre meno legate all’obbligo di rispondere ai loro bisogni assistenziali secondo principi di equità, giustizia e sicurezza.

Leggi tutto...

Il gup del Tribunale di Latina ha rinviato a giudizio i cinque medici e infermieri accusati di omicidio colposo. Il caso della morte di Karin Dalla Senta, 26enne deceduta per peritonite, si discuterà in tribunale il prossimo 20 maggio.

Leggi tutto...

Raskol’nikov, il protagonista del capolavoro di Dostoevskij, è convinto che la società sia divisa in due categorie di persone: quelle, poche, superiori, che possono commettere delitti ma esentati dalla pena, e tutti gli altri su cui oltre alle proprie si scaricano anche le colpe dei primi. Qualcuno del Governo deve essersi ricordato di questa storia per il decreto sull’appropriatezza che sanziona i medici che prescrivono in maniera non appropriata. È un provvedimento su alcuni Lea anche se indiretto e sulla loro applicazione. Il punto non è la “linea guida”: meccanismi d’indirizzo comportamentale in tal senso esistono da decenni, necessari a un certo grado di omogeneità nei comportamenti individuali in sistemi complessi e articolati come le sanità pubbliche.

Leggi tutto...

Gentile direttore, le scrivo, in riferimento al decreto appropriatezza, per esprimere la mia solidarietà ai medici italiani, a tutti i cittadini ed al Servizio sanitario nazionale. Mi rendo conto che il mio parere, individuale, possa servire davvero a poco, ma ho preferito comunicarlo piuttosto che tacere. Sono una infermiera e come più volte ho scritto vorrei lavorare con un medico dal giudizio autonomo, che giustifica con le conoscenze la cura giusta e che pertanto non sia controllato e regolato da chi deve solo giustificare i costi della cura o da chi utilizza lo strumento moderno del contenzioso medico legale perché ha perso il rapporto con i servizi sanitari e contro di essi protesta.

Leggi tutto...

Per la presidente della Federazione nazionale il Governo dovrebbe 'aggredire' altre sacche di sprechi evitando di intervenire sulla salute dei cittadini. "E convochi chi vive il Ssn quotidianamente per trovare insieme altre strade di vero risparmio: quelle a spese di pazienti, servizi e personale, i sindacati e le associazioni professionali hanno già dichiarato di essere pronti a sbarrarle”.

Leggi tutto...

Infermieri