Accedi

Qualche settimana fa, ha destato grande scalpore la notizia dello scambio di neonati avvenuto presso la clinica Malzoni di Avellino; adesso, dopo la sospensione delle infermiere responsabili dell'accaduto, arriva anche il licenziamento da parte della struttura, che le ha considerate pienamente responsabili dello scambio delle neonate.

La responsabilità è stata addebitata alle infermiere presenti al momento dello scambio delle due bambine non affidate, per 48 ore, alle madri naturali. Le motivazioni del licenziamento per la clinica di via Carmelo Errico sarebbero dovute al venir meno del rapporto fiduciario. Neanche a dirlo, le due infermiere si sono prontamente rivolte al sindacato per impugnare il licenziamento e presentare ricorso.