Accedi
  • Nessun messaggio da mostrare.

Dopo la sparatoria nella notte tra giovedì e venerdì, con colpi di pistola esplosi all’impazzata nel cortile del nosocomio partenopeo da un uomo con il casco, ieri un infermiere è stato malmenato dalla madre di un paziente, che non voleva attendere il suo turno al pronto soccorso.

Leggi tutto...

Una strage senza fine, metodica, tanto più assurda in quanto protrattasi nel tempo senza che nessuno di coloro che lavoravano con lui abbia fatto nulla per fermarlo, nonostante forti sospetti. Solo la denuncia di un collega, che nel 2005 lo colse intento a terminare la vita dell’ennesimo malcapitato e lo denunciò, fece partire l’inchiesta che alla fine lo ha incastrato. Condannato a due ergastoli per aver commesso due omicidi e aver avuto un ruolo in altri quattro, Högel ha fin qui ammesso di aver assassinato 43 pazienti, non ha escluso di averlo fatto con altri 53 e ha negato ogni responsabilità in cinque casi.

Leggi tutto...

Dopo sei anni e l’avvicendamento di tre giudici è finito con una doppia assoluzione il processo che vedeva due infermiere dell’Sant’Anna accusate di omicidio colposo per la morte nel settembre 2013 di una signora, ricoverata per un’occlusione intestinale, deceduta dopo una crisi respiratoria dovuta probabilmente a un’alterazione glicemica.

Leggi tutto...

 Le donne che lavorano di notte, anche non regolarmente, hanno il nove per cento in più di probabilità di avere una menopausa precoce. Questo è quello che emerge da uno studio canadese, citato dal Daily Mail.

Leggi tutto...

Con una nota congiunta, gli Ordini delle Professioni Infermieristiche della Sicilia, chiedono a gran voce un incontro urgente con l'Assessore alla salute del Governo Musumeci, Ruggero Razza, per la risoluzione di alcune criticità già segnalate ed non ancora risolte.

Leggi tutto...

"Devo far ricoverare mia moglie": 60enne picchia un infermiere „ ei giorni scorsi, un infermiere di un ospedale di Catania ha presentato denuncia presso il commissariato Borgo Ognina per aver subito, durante l’orario di lavoro, un’aggressione da parte di un utente. E' stato così possibile ricostruire i fatti e identificare l’aggressore.

Leggi tutto...

Portato all'ospedale di Santa Maria Nuova dopo essere stato soccorso in strada completamente ubriaco, ieri mattina al'alba nel centro di Firenze, ha dato in escandescenze colpendo un infermiere con un calcio e alcune ore dopo, trattenuto in pronto soccorso per accertamenti, si è scagliato contro gli agenti di polizia presentatisi per identificarlo, costringendoli a immobilizzarlo.

Leggi tutto...

In occasione del convegno "I nuovi scenari della professione infermieristica", organizzato sabato dall’Ordine provinciale delle professioni infermieristiche, il sindaco Michele de Pascale ha portato il suo saluto ringraziando per il costante coinvolgimento e confronto con le amministrazioni e facendo alcune importanti riflessioni sulla professione infermieristica e più in generale sulle politiche per la salute dei cittadini.

Leggi tutto...

E’ allarme per la carenza infermieri: ne mancano oltre 50mila. A lanciarlo è la Fnopi, la Federazione nazionale degli Ordini professioni infermieristiche. “C’è il rischio di un calo dei servizi e dell’aumento della mortalità. E’ urgente tavolo di confronto al ministro della Salute con le Regioni. Se ogni infermiere assistesse al massimo 6 pazienti, sarebbero evitabili almeno 3.500 morti l’anno”, sottolinea in una nota la Fnopi che aggiunge “gli studi pubblicati su riviste internazionali (Jama e British Medical Journal) parlano chiaro: a un incremento del 10% di infermieri, corrisponde una diminuzione della mortalità del 7 per cento”.  

Leggi tutto...