Accedi
  • Nessun messaggio da mostrare.

L’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Potenza, Ente Sussidiario dello Stato, in una lettera inviata al presidente della Regione, all’assessore regionale alla Salute, al Commissario straordinario dell’Azienda ospedaliera San Carlo e al direttore generale dell’Irccs Crob di Rionero chiede che si avvii “un reclutamento straordinario di infermieri per far fronte alla nuova ondata dell’emergenza sanitaria da covid-19 ormai arrivata anche in Basilicata”.

E’ evidente a tutti -scrive il presidente Milione- l’inarrestabile aumento delle necessità assistenziali dei pazienti e quindi la grave carenza infermieristica da non poter garantire i Lea ai malati da Covid-19, e non solo. Pertanto, questo Ordine chiede con forza e responsabilità di: Rinnovare, da subito, il contratto di lavoro agli infermieri in sevizio a tempo indeterminato e non aspettare la naturale scadenza prevista il 31.12.2020. Ciò per evitare licenziamenti volontari degli stessi per andare a lavorare in altre aziende che propongono contratti di lavoro di durata non inferiori ad un anno; fare un’assunzione straordinaria di almeno 80 infermieri e 30 Oss per fare fronte alla gravissima carenza di tali figure professionali presso l’Aor San Carlo, l’Asp, l’Irccs Crob di Rionero e le postazioni del 118; – fare un’assunzione di 95 infermieri di famiglia necessari in Basilicata coì come previsto dal Decreto Rilancio 2020; espletare i Concorsi Pubblici, anche a valenza Regionale, che rappresenta l’unica via maestra per lavorare nella Pubblica Amministrazione; espletare concorsi per l’attribuzione i Funzioni di Coordinamento e di Posizione Organizzativa. – espletare il Concorso per n. 3 posti di Dirigente Infermieristico (uno per i tre presidi ospedalieri periferici dell’Aor San Carlo, uno per il Crob ed uno per l’Asp). 

Gli Infermieri lucani iscritti all’Ordine della Provincia di Potenza sono pronti a dare il loro contributo lavorativo se fossero chiamati in servizio da parte delle Direzioni Generali in indirizzo. Come già comunicato nelle precedenti note inviate nei mesi scorsi, questo Ordine condivide le preoccupazioni dell’emergenza Covid-19 con tutte le istituzioni e vuole essere propositivo per mettere in campo le migliori azioni strategiche per essere pronti ad erogare la migliore assistenza a tutti i cittadini e non incorrere in responsabilità di non garantire i Lea alla popolazione. 

Inoltre, si chiede un incontro urgente per dare ulteriore contributo per affrontare e superare questa emergenza. Tutti i Consiglieri ed i Sindaci dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche della provincia di Potenza sono a completa disposizione per ogni forma di collaborazione anche con lo staff della Task Force istituita ad hoc a livello Regionale”.