Accedi

In esecuzione della Deliberazione n. 873 del 18/12/2017, è indetto un avviso pubblico, per titoli e colloquio, per la copertura a tempo determinato, (mesi otto, eventualmente prorogabili) di n. 40 posti di Collaboratore Professionale Sanitario Ctg. D Comparto Sanità – Infermiere, per le esigenze dell’AOU Federico II

1. REQUISITI DI AMMISSIONE

a) Diploma di Laurea di primo livello in infermieristica ovvero diploma universitario conseguito ai sensi dell’art. 6, co. 3, D. Lgs. n. 502/1992 ovvero diplomi e/o attestati conseguiti in base al precedente ordinamento riconosciuti equipollenti, ai sensi delle vigenti disposizioni, al diploma universitario conseguito ai fini dell’esercizio dell’attività professionale e dell’accesso ai pubblici concorsi.

Sono altresì ammessi i candidati che abbiano conseguito un titolo di studio all’estero dichiarato dalle competenti autorità equipollente a quello richiesto dal bando, con obbligo del candidato di produrre il relativo provvedimento, pena l’esclusione;

b) iscrizione all’Albo Professionale (IPASVI);

c) essere in possesso della piena idoneità fisica al posto da ricoprire, tale da poter assicurare l’articolazione dell’orario di lavoro nell’arco delle 24 ore e la relativa ed adeguata turnazione, senza alcuna limitazione.
Tutti i requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito dal presente bando per la presentazione delle domande di ammissione.

2. DOMANDA DI AMMISSIONE
La domanda di ammissione, indirizzata al Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera Universitaria “Federico II” e redatta secondo lo schema allegato (ALL. 1), deve essere trasmessa esclusivamente per via telematica tramite posta elettronica certificata (PEC) personale del candidato, dalla quale si evincano, pena esclusione, chiaramente il nome e il cognome dello stesso (non sono ammesse domande inoltrate tramite PEC istituzionali accreditate ad Enti pubblici, privati, ecc..

Non sono ammesse, altresì, domande inviate da caselle di posta semplice/ordinaria, anche se inviata alla PEC aziendale) secondo le vigenti disposizioni, al seguente indirizzo di Posta Elettronica Certificata: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.entro il termine perentorio delle ore 23.59 – ora italiana – del giorno 2/01/2018 (quindicesimo giorno successivo alla data di pubblicazione del presente bando sul sito internet dell’A.O.U., consultabile all’indirizzo: www.policlinico.unina.it – Concorsi e Selezioni – Bandi attivi).

Qualora detto giorno sia festivo, il termine è prorogato al primo giorno successivo non festivo.

Non saranno considerate, e verranno pertanto escluse, le domande che perverranno con modalità differenti da quella sopra indicata.
Le domande e tutta la documentazione ad esse acclusa, inoltrate tramite PEC saranno considerate regolarmente sottoscritte, atteso che il sistema informatico identificherà ciascun candidato attraverso le singole credenziali personali di accesso, relative all’utenza PEC.
Ai sensi dell’art. 3, comma 2, del DPCM n. 38524 del 06/05/2009, per i cittadini che utilizzano il servizio di Posta Elettronica Certificata, l’indirizzo valido ad ogni effetto giuridico, ai fini dei rapporti con le Pubbliche Amministrazioni, è quello espressamente rilasciato ai sensi dell’art. 2, comma 1, dello stesso DPCM.

La validità di trasmissione e ricezione del messaggio di PEC è attestata, rispettivamente, dalla ricevuta di accettazione e dalla ricevuta di avvenuta consegna, fornite dal gestore di posta elettronica, ai sensi  dell’art. 6 del DPR 11/02/2005, n. 268. La data di presentazione della domanda è attestata dalla ricevuta di accettazione.

Nell’oggetto della mail dovrà essere riportata la seguente dicitura: DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL’AVVISO PUBBLICO, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER LA COPERTURA A TEMPO DETERMINATO DI N. 40 POSTI DI COLLABORATORE PROFESSIONALE SANITARIO CTG. D – INFERMIERE.

Nella domanda di ammissione, il candidato dovrà dichiarare, sotto la propria responsabilità, ai sensi e per gli effetti del D.P.R. n. 445 del 28 dicembre 2000 (Testo Unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa):
1) il cognome e il nome;
2) la data, il luogo di nascita, il codice fiscale, la residenza e il recapito telefonico;
3) il possesso della cittadinanza italiana o dei previsti requisiti sostitutivi;
4) il Comune di iscrizione nelle liste elettorali ovvero i motivi della non iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime;
5) le eventuali condanne penali riportate, delle quali deve essere specificata la natura (dichiarazione da rendersi anche se negativa ovvero se sia stata concessa amnistia, indulto, condono o perdono giudiziale). L’Azienda si riserva di valutare, a proprio insindacabile giudizio, l’ammissibilità all’impiego di coloro che abbiano riportato condanna penale alla luce del tipo di reato, dell’epoca in cui è stato commesso, in relazione alle attività che il vincitore del concorso andrà ad espletare;
6) gli eventuali procedimenti penali in corso, dei quali deve essere specificata la natura (dichiarazione da rendersi anche se negativa);
7) la propria posizione nei riguardi degli obblighi militari;
8) il possesso dei requisiti specifici per l’ammissione all’avviso pubblico e precisamente:

  • diploma di laurea in Infermieristica abilitante alla professione;
  • iscrizione al collegio IPASVI;

9) i servizi prestati presso Pubbliche Amministrazioni e le cause di risoluzione di precedenti rapporti di pubblico impiego (dichiarazione da rendersi anche in assenza di rapporti di impiego presso pubbliche amministrazioni);
10) di non essere stato destituito dall’impiego presso una pubblica amministrazione o essere stato licenziato per giusta causa o giustificato motivo soggettivo (dichiarazione da rendersi anche in assenza di rapporti di impiego presso pubbliche amministrazioni);
11) essere in possesso della piena idoneità fisica al posto da ricoprire, tale da poter assicurare l’articolazione dell’orario di lavoro nell’arco delle 24 ore e la relativa ed adeguata turnazione, senza alcuna limitazione.
12) il possesso dell’esperienza professionale maturata nella disciplina di cui al presente Bando, in ambito privato, indicando le strutture, i periodi, il ruolo e tipologia delle prestazioni (allegare adeguata certificazione rilasciata dalle strutture presso le quali è stata maturata l’esperienza);
13) Il possesso di eventuali titoli di preferenza, in caso di posizione di ex aequo in graduatoria.

Ai sensi dell’art. 3 del D.P.C.M. n. 174/1994, i candidati cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea dovranno dichiarare, altresì, di godere dei diritti civili e politici anche negli Stati di appartenenza o di provenienza, ovvero i motivi del mancato godimento e di avere una adeguata conoscenza della lingua italiana.
I candidati dovranno, infine, dichiarare di acconsentire ovvero di non acconsentire alla diffusione ed alla comunicazione dei propri dati personali a soggetti estranei al procedimento concorsuale.

L’omissione di una o più delle dichiarazioni di cui sopra, ad eccezione di quella di cui al punto 7 (da rendersi obbligatoriamente per i soli candidati di sesso maschile), e di quella di cui al punto 13), determina l’esclusione del candidato dalla procedura selettiva.

Allegati