Accedi

Disguidi e tensione al concorso indetto oggi dall’ospedale Santa Croce di Cuneo per la selezione di tre nuovi infermieri. Su oltre 3000 iscritti alla preselezione si sono presentati in 570 suddivisi in tre gruppi. Quelli della seconda sessione prima di entrare al palazzetto dello sport (sede della prova) hanno visto che nei cassonetti a fianco dell’uscita c’era una grande quantità di fogli: erano i quiz cestinati dai candidati della prova del mattino. L’episodio è stato immediatamente segnalato ai commissari. 

 

Pur essendo diverse le prove la direzione del Santa Croce ha deciso di riammettere tutti i candidati alla seconda sessione di prova perchè i secondi avendo visto il “tenore” delle domande potevano essere avvantaggiati. Questa la versione dell’ospedale.  

Riportiamo qui sotto il comunicato ufficiale della Azienda ospedaliera, inviato in redazione. 

 

PROVE CONCORSO INFERMIERI - AZIENDA OSPEDALIERA S. CROCE E CARLE CUNEO 

Si sono svolte oggi le prove di preselezione per Concorso a tre posti di Infermiere presso L’Azienda Ospedaliera Santa Croce e Carle di Cuneo. La predisposizione di una graduatoria di idonei consentirà all’Azienda successive assunzioni di altri infermieri quando le esigenze lo richiedano e le norme regionali lo consentano. 

Erano iscritti circa 3.000 candidati, si sono presentate oggi n. 571 persone. 

La preselezione si è tenuta presso il Palazzetto dello Sport di Cuneo, attrezzato per l’afflusso di 1.000 persone per ciascuno dei tre turni previsti.  

Poiché i partecipanti erano in numero inferiore rispetto a quello previsto, sono rimaste copie delle prove inutilizzate. 

Alla conclusione della seconda sessione la Commissione è venuta a conoscenza dagli stessi candidati che tali fogli erano stati smaltiti nei cassonetti situati all’esterno del locale utilizzato per le prove. 

La regolarità della procedura d’esame non è stata inficiata in quanto le prove erano diverse per ciascuna sessione. 

Tuttavia, al fine di garantire il rapporto di fiducia e trasparenza, la Commissione e la Direzione Aziendale hanno deciso di ammettere tutti i candidati che si sono presentati in data odierna alla “preselezione” alle “prove concorsuali” che si terranno nelle prossime settimane.  

La Direzione dell’Azienda Ospedaliera S. Croce e Carle