Accedi

Professori sempre più stanchi e stressati protagonisti di episodi di bullismo alla rovescia; infermieri anziani costretti a turni di notte che sperano di ottenere l'inidoneità ai servizi più pesanti; poliziotti che dovrebbero correre dietro ai ladri pur avendo superato i 60. Sono alcune delle paradossali conseguenze dell'innalzamento dell'età pensionabile e del blocco del turnover nella pubblica amministrazione, un settore dove ormai solo il 3% dei lavoratori ha meno di 30 anni

Leggi tutto...

Benevento - La Procura, rappresentata dal sostituto Iolanda Gaudino, aveva insistito per il rinvio a giudizio, mentre i difensori avevano chiesto il non luogo a procedere per le loro assistite, anche alla luce delle conclusioni di una consulenza di parte che ha escluso la presenza di latte nelle vie respiratorie, addebitando il decesso ad una complicanza di un quadro clinico non semplice.

Leggi tutto...

Alcune fonti ci hanno riferito che, da quando l’NMC ha chiesto ai professionisti stranieri che si registrano presso il loro albo, un punteggio di 7 per tutte le categorie dello IELTS (norma entrata in vigore il 18 Gennaio 2016), le richieste per la documentazione da inviare all’albo inglese sono calate drasticamente.

Leggi tutto...

Gentile Direttore,
le scrivo per fare alcune considerazioni sui fatti di maltrattamento, agli anziani ed ai disabili, di questi giorni. Mangiacavalli interviene sui fatti, ma prevalentemente in difesa degli infermieri  vittime  di pestaggi mediatici. Il pestaggio mediatico a mio avviso è un problema che non può essere trattato in seno ad un evento di maltrattamento, necessario scindere i due problemi. In questo momento poteva essere sufficiente informare  il “mondo”, mediante un comunicato stampa,  sull’errore fatto dai giornalisti.

Leggi tutto...

A leggere alcuni commenti a margine della sentenza n. 8132/2015 della Corte d’Appello di Roma, parrebbe che il Codice Deontologico dell’infermiere e, segnatamente, la disposizione di cui all’art. 49, costituisca un’arma utilizzabile contro l’infermiere per legittimarne il demansionamento, inteso come assegnazione di mansioni inferiori.
 

Leggi tutto...

Milleduecento unità che saranno immediatamente reintegrate nel settore della Sanità campana. Lo annuncia il presidente della giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca, dopo l'incontro avuto con il commissario Joseph Polimeni e il sub commissario Claudio D’Amario. 

Leggi tutto...

Non si ferma la battaglia degli infermieri dell’Azienda Ospedaliera di Padova. Questa mattina i rappresentanti di Cgil Cisl e Uil incontreranno il prefetto di Padova, Patrizia Impresa, per cercare di trovare una soluzione alla carenza di organico.

Leggi tutto...

Sale operatorie e reparti svuotati all'ospedale di Padova e la colpa è della cicogna in arrivo. Sono 130, secondo i sindacati, le infermiere e 16 le ostetriche in dolce attesa. Una situazione che rischia di mettere in crisi reparti strategici come le terapie intensive e la gastroenterologia. Al punto che gli organismi di rappresentanza dei lavoratori hanno proclamato lo stato di agitazione e chiesto la mediazione del prefetto Patrizia Impresa.

Leggi tutto...

«Ho visto pagare, dalla Regione, 25 euro l'ora per una prestazione infermieristica che però viene retribuita, nel contempo, solo 8 euro l'ora all'infermiere ingaggiato: una differenza giustificatami come rischio d'impresa». Un rischiatutto uno e trino: oltre i due terzi della prestazione alla società interinale e la restante quota all'infermiere in "affitto".

Leggi tutto...