Accedi

Pisa, La Spezia, Teramo, sono solo alcuni dei direttivi Ipasvi che si sono pronunciati sull'art. 49 del codice deontologico dell'infermiere, e da cui è partito un effetto domino a livello italiano che ha coinvolto molti altri collegi infermieristici, tra cui quello astigiano, che pochi giorni fa ha deciso di affrontare il problema.

Leggi tutto...

ROVERETO. Ospedale: manca una graduatoria per gli infermieri da assumere a tempo determinato, le sostituzioni sono a rischio e con l'estate il sistema rischia di saltare. É il consigliere provinciale Walter Viola, assieme agli altri colleghi di Progetto Trentino, a lanciare l'allarme per l'ospedale Santa Maria del Carmine. Per Viola, Simoni e Zanon si tratta di una vera e propria emergenza per il personale sanitario.

Leggi tutto...

La politica sanitaria, se si tiene alla sicurezza negli ospedali, deve avere come faro l'organico gli infermieri che hanno la responsabilità dell'assistenza del ricoverato. Gli studi internazionali indicano chiaramente che la carenza infermieristica porta all'aumento dei decessi e alla minore sicurezza". Lo afferma Lia Pulimeno, presidente Ipasvi Roma dopo la notizia del tentato stupro - da parte si un paziente sua un'altra paziente - uno dei più grandi ospedali romani, il San Camillo.

Leggi tutto...

Il primario, gli infermieri, una registrazione segreta e il sospetto che il polverone sollevato dal caso della gara sulla pelle dei pazienti al Pronto Soccorso di Vicenza sia, se non inventato, perlomeno frutto di qualche forzatura. Qual è la verità sui fatti delSan Bortolo di Vicenza? Si è trattato per davvero di una competizione a chi infilava la cannetta o l’ago più grosso nei corpi dei malati, segnando il punteggio su un tabellone, come sembra dimostrato da un disinvolto, se non folle scambio di messaggi suWhatsapp? Le carte del processo intentato dall’Ulss 6 berica a due medici e sei infermieri, conclusosi solo con due sanzioni (a un medico e a un infermiere in servizio) fanno emergere una ricostruzione perlomeno controversa.

Leggi tutto...

VOGHERA. Tra lacune croniche, blocco del turnover e assenze per malattia, all’ospedale di Voghera mancano una sessantina di medici, infermieri e operatori socio-sanitari (oss). Organici ridotti al minimo, dunque, con effetti che si materializzano praticamente giorno per giorno: taglio dei posti letto disponibili, ambulatori che restano chiusi o funzionano solo a ritmo ridotto, rischi per i pazienti causati proprio dal numero ridotto di addetti e dalla tensione a cui è sottoposto il personale impegnato in corsia a diretto contatto con i malati.

Leggi tutto...

Parte da Pisa la battaglia degli infermieri per riscrivere il codice deontologico e valutare di "non applicare l'articolo 49" che, spiega in una nota il presidente del consiglio provinciale dell'Ipasvi, Emiliano Carlotti, "legittima di fatto il demansionamento continuativo degli infermieri, prescrivendo loro di coprire qualsiasi tipo di disservizio o lacuna nell'assistenza sanitaria attraverso il meccanismo della compensanzione".

Leggi tutto...

La Spezia - Va avanti l'inchiesta per far luce sulla morte dell'avvocato Marco Corini. Oggi ha risposto alle domande dei pubblici ministeri difendendosi dalle accuse, affermando di non aver portato nella casa di Ameglia il Midazolan e di essere arrivato nell'abitazione della famiglia Corini quando la sedazione era già in corso, l'infermiere di 47 anni in servizio nell'ospedale Cisanello di Pisa, indagato dalla Procura della Spezia.

Leggi tutto...

Fausta Bonino, l'infermiera dell'ospedale di Piombino (Livorno) accusata di avere ucciso 13 pazienti "dirà la verità e che cosa è successo davvero in modo di colmare alcune lacune delle indagini". Così il suo legale Cesarina Barghini, prima dell'inizio dell'interrogatorio di garanzia nel carcere di Pisa, al quale sono presenti il gip Antonio Pirato, il pm Massimo Mannucci e lo stesso procuratore di Pisa Ettore Squillace Greco.

Leggi tutto...

Le vittime non erano malati terminali, nè affetti da patologie degenerative, nessuna attenuante per l'infermiera-killer, accusata di omicidio volontario. Fra il 2014 ed il 2015 avrebbe provocato la morte di 13 persone. Le vittime uccise con dosi letali di eparina, un farmaco anticoagulante. I precedenti degli "angeli della morte"

Leggi tutto...