Accedi

 

Giovedì 6 aprile, al Pala Arrex di Jesolo, si svolgerà la prova preselettiva volta all’assunzione di collaboratori professionali sanitari-infermieri, categoria D, per la quale è pervenuta un’ondata di candidature che hanno indotto l’Ulss4 a mettere in campo un comitato di vigilanza composto da 100 persone precettate dalla sede centrale e da varie unità operative aziendali, con il compito di espletare le formalità di rito: dalla registrazione al controllo durante le prove. La speranza per i quasi 6mila concorrenti è che non ci siano intoppi nelle modalità di preselezione, come quelle in cui è incappata la società appaltata dall'Ulss 3 per lo svolgimento del relativo "concorsone" della settimana scorsa.

In considerazione dell’elevato numero di candidati, la prova preselettiva di giovedì è stata divisa un due sessioni: la prima si volgerà alle 8.30 con i candidati dalla lettera “A” alla lettera “K”; la seconda alle 13.30 con i candidati dalla lettera “L” alla lettera “Z”. Il concorso prevede poi, per i primi 700 classificati nella prova preselettiva, più eventuali ex aequo e 6 ammessi ai sensi della legge 104/1992 (invalidi all’80%), l’accesso alla prova scritta del prossimo 20 aprile che permetterà, a chi l’ha superata, di sostenere la prova pratica del 10 maggio. Infine, superata anche la prova pratica, gli aspiranti infermieri verranno giudicati nella prova orale dal 22 al 31 maggio.

“La sanità pubblica ha bisogno di queste professionalità - dichiara il direttore generale dell’Ulss4, Carlo Bramezza – pertanto non posso che esortare gli aspiranti infermieri a partecipare ai concorsi. Il mio più grande “in bocca al lupo” ai tantissimi ragazzi che tra qualche giorno sosterranno la prova per cercare di far parte di questa Azienda”.