Accedi

Bolzano – Non solo medici, ma anche infermieri. Il fabbisogno di operatori sanitari, in Alto Adige, è sempre maggiore, e alla luce di una richiesta avanzata dall’Azienda sanitaria lo scorso mese di ottobre, la Giunta provinciale ha dato oggi (14 febbraio) il via libera ad un adeguamento della pianta organica per un totale di 12 nuovi posti di lavoro a tempo pieno.

Ad essere interessato dal provvedimento è soprattutto l’ospedale di Vipiteno, in maniera particolare il reparto di neuroriabilitazione, con l’esigenza di assumere personale che nasce dalla decisione di aumentare da 15 a 21 i posti letto di degenza.

“Per garantire una cura ottimale a pazienti in condizioni molto gravi – commenta l’assessora Martha Stocker – sono stati previsti 6 nuovi posti per infermieri, 2 per terapisti occupazionali e altri 2 per operatori socio-sanitari”. Alla luce di quanto previsto dal piano sanitario provinciale che garantisce l’assistenza alle persone emarginate, con particolare attenzione a profughi e migranti, l’Azienda sanitaria potrà infine assumere 2 nuovi infermieri, sempre a tempo pieno.